Presentazione audiolibro dedicato a Gino Bartali

Roma, 4 dicembre 2018

Si è svolta la prima presentazione dell’audiolibro “Ti stacco e poi ti aspetto” su testi del grande Gino Bartali. Tratta del XX audiolibro della Collana PhonoStore, progetto educativo, artistico e sociale dedicato ad alcuni illustri Personaggi del XX secolo curato da Caritas Italiana e Rete Europea Risorse Umane. Una seconda è in programma venerdì 14 dicembre p.v. a Firenze alle ore 15 presso la Biblioteca delle Oblate.

Ha moderato la conferenza romana il giornalista di TV2000 Pierluigi Vito. Al tavolo con lui il presidente di Caritas Italiana Card. Francesco Montenegro e il presidente di Rete Europea Risorse Umane Roberto Tietto. Quest’ultimo ha ringraziato tutti coloro che hanno partecipato e collaborato in vario modo alla realizzazione dell’audiolibro registrando i testi, firmando le prefazioni e la postfazione. Ha poi aggiunto che quella di Bartali “era una fede radicata e profonda, fatta più di gesti che di parole. La sua grande esperienza di vita ci arricchisce”.

 “Si è campioni quando si riveste l’altro di dignità”, ha proseguito il card. Francesco Montenegro, ricordando l’esempio di Gino Bartali; un campione che “aveva un cuore che vede, che aveva la capacità di vedere e dunque di aspettare e di farsi prossimo di chi è emarginato” (…) “Guardando a lui, siamo lungo la strada non se abbiamo muscoli buoni, ma se facciamo gioco di squadra, se aiutiamo l’altro così che l’altro si senta importante. Nessuno si sente inutile se anche noi abbiamo il cuore del campione

Il prof. Gennaro Testa, sociologo dello Sport e autore di una delle due prefazioni riprendendo alcuni punti toccati dal Cardinale, ha sottolineato come “l’invisibile nello sport si chiami competizione, lealtà, coraggio, determinazione, volontà, sacrificio, dare sempre il massimo, aiutare che è in difficoltà… Tutti elementi ben presenti nella vita Bartali”.

La storia di Bartali attraversa la storia dello sport, ma anche dell’Italia e della Chiesa”, ha proseguito don Antonio Cecconi, già vice direttore di Caritas Italiana e appassionato di ciclismo, che ha curato la postfazione dell’audiolibro.

Le musiche sono scritte e composte dal direttore artistico di rerum, Mite Balduzzi. I testi sono letti da Carlo ContiBarbara Lo GaglioDaniele La Leggia, Adam SmulevichFranco BitossiAndrea Bresci e Matilde Bertolini. Quest’ultima, detentrice del titolo tricolore a cronometro allieve, nel suo intervento ha affermato che “Gino Bartali, pur lontano rispetto alla mia giovanissima età, sarà sempre un insostituibile punto di riferimento per la mia vita di atleta e di persona.

Seguendo una tradizione consolidata, la Caritas continuerà a curare gli audiolibri della Collana PhonoStorie. “Il prossimo sarà dedicato al beato Alberto Marvelli, un laico cattolico morto a soli 38 anni che ha saputo offrire una forte testimonianza nel periodo della seconda guerra mondiale”, ha annunciato don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana.

Seguono: Immagini tratte dal TG/TV2000 del 04.12.2018 e servizio fotografico di Gianni Agostino.