LO SPORT INVISIBILE

mail

Firenze, 27.11.2023 Centro Internazionale per Studenti “Giorgio La Pira”

“In questa sala, nella quale di solito si presentano libri di argomento filosofico, culturale, antropologico, questa sera ci occuperemo di un argomento che abitualmente e forse erroneamente riteniamo ben più (tra virgolette) leggero”. Così ha esordito Michele Zanzucchi, giornalista e moderatore della presentazione del libro “Super santos subito” scritto da Gianni Bianco, anche lui giornalista capo redattore del TG3 nazionale, organizzata in collaborazione con Rerum.
Quindi spazio al calcio. Non tanto quello roboante e televisivo della Nazionale o della Serie A, ma quello rappresentato da quel pallone arancione, il super santos appunto, compagno fedele di giochi di milioni di bambini. Fotografia di una generazione cresciuta con ginocchia sbucciate sul selciato di una strada, di sogni coltivati inseguendo inarrivabili campioni, di legami di amicizia che attraverseranno il tempo, di competizione pulita e capacità di imparare dalla sconfitta per diventare adulti anche così.
Poi ci hanno pensato gli interventi dei relatori, molti dei quali da tempo collaboratori e amici della nostra Associazione, a far decollare il livello della serata verso toni tutt’altro che leggeri.
Parterre di tutto rispetto: Gennaro Testa, sociologo dello sport, Gianni Agostino, educatore, Iacopo Fossi, psicoterapeuta, Jacopo Lilli, calciatore Nazionale non vedenti, Fatima Haidari, calciatrice.
Si è così spaziato dai valori invisibili dello sport, come l’inclusione, la lealtà, il rispetto, il sacrificio, al calcio come strumento di emancipazione della condizione femminile nei paesi islamici e non solo, dal diritto a essere protagonisti senza l’obbligo di essere campioni, alla libertà anche all’interno di una condizione di disabilità, per finire con la restituzione del senso di dignità e di normalità a chi vive in condizioni marginali dentro un carcere.
Certo, il calcio malato di stravizi e sfigurato dal business nessuno lo disconosce. Ma stasera il protagonista, nel libro di Gianni Bianco e nelle parole degli intervenuti, è tutto un altro calcio!

Seguono alcune foto e la locandina dell’evento

Share Post